Logo
Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
logo menu
 
01/04/2022 - 30/04/2022
Scatola Archeologica, nuove modalità di visita
A partire dal 1° aprile la Scatola Archeologica della Domus Aventino incrementa le visite guidate con turni che potranno accogliere 15 persone alla volta (fino ad ora erano 6 per le restrizioni anti Covid), con la possibilità di fruire del sito in 8 lingue.
Progetto innovativo realizzato dalla Soprintendenza Speciale di Roma con BNP Paribas Real Estate, la Scatola Archeologica della Domus Aventino offre al visitatore l’esperienza di uno scavo archeologico che attraversa otto secoli di storia dell’antica Roma, dalle origini dell’Urbs all’età imperiale. Una avventura resa affascinante dall’allestimento multimediale curato da Piero Angela, che con la sua voce accompagna i visitatori, e Paco Lanciano: proiezioni, luci e video mapping fanno rivivere il colle Aventino con le antiche strutture difensive, i terrazzamenti, gli impianti e le domus con i pregiati mosaici e le decorazioni. Fusione di archeologia architettura e tecnologia, la Scatola Archeologica della Domus Aventino è il primo sito all’interno di un complesso residenziale privato, aperto regolarmente alle visite per il mese di aprile il 1° e il 22, e nel resto dell’anno il primo e il terzo venerdì del mese. Le visite guidate, curate dalla Soprintendenza in collaborazione con la Cooperativa Archeologia, oltre all’aumento dei partecipanti, potranno essere fatte non solo in italiano e in inglese, ma anche in cinese, francese, giapponese, russo, spagnolo, tedesco, con una richiesta specifica all’indirizzo scatolaarcheologica@archeologia.it
Per info e prenotazioni consultare il sito www.scatolaarcheologica.it
Soprintendenza Speciale Archeologia
Belle Arti e Paesaggio di Roma

Piazza dei Cinquecento, 67 - Roma

Copyright 2016 - 2022
Ministero della cultura

Privacy Policy >
Crediti >