Logo
Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
logo menu
 
05/03/2022 - 06/03/2022
Pasoliniana, omaggio a Pier Paolo Pasolini a 100 anni dalla nascita
Il 2022 è l’anno del centenario di Pier Paolo Pasolini. Intellettuale scomodo, protagonista della scena culturale del secondo ‘900, poeta, scrittore, cineasta, critico letterario, pensatore, capace di profonde riflessioni ancora attuali e strettamente collegato ai luoghi che ha vissuto, analizzato, ricreato nelle diverse forme artistiche.
La Soprintendenza Speciale di Roma, diretta da Daniela Porro, con l’Area del Patrimonio Demoetnoantropologico e Immateriale affidata ad Alessio De Cristofaro, promuove un percorso di studi e riflessioni sull’eredità pasoliniana attualizzandola nei contesti delle periferie urbane contemporanee. Un processo di avvicinamento alla figura di Pasolini messa in relazione con la città di Roma, le sue contraddizioni, le sue luci e le sue ombre.

Diverse saranno le iniziative che si succederanno nel corso dell’anno anche intercettando le istanze dal basso e le interazioni con le realtà associative dei singoli territori, come con La Roma di Pasolini - Rete Urbana. Il punto di partenza per questo anno dedicato a PPP non poteva che essere il 5 marzo, giorno della sua nascita con la realizzazione di un programma itinerante attraverso le periferie dal titolo significativo, Pasoliniana.
Si inizia da sabato 5 marzo presso il Drugstore Museum con la Cineconferenza, dal titolo La Roma sacra e la Roma profana di Pasolini. L’iniziativa si inserisce nell’ambito della rassegna Quei loro incontri… e vedrà la partecipazione di Alessio De Cristofaro, responsabile dello spazio museale di via Portuense, nelle vesti di moderatore, e degli interventi di Barbara Castaldo e Flaminio Di Biagi intervallati da frammenti del cinema di Pasolini.
Il 6 marzo la scena si sposterà in un luogo simbolicamente legato alla morte del poeta, l’area dell’Idroscalo di Ostia con un reading poetico e visite guidate a Tor San Michele e al Parco Letterario Pasolini.
Stupenda e misera città… Pasolini Poeta all’Idroscalo di Ostia è il titolo scelto per la performance che riprende un verso de Il piano della scavatrice tratta da Le Ceneri di Gramsci. Da questa raccolta saranno tratti i brani che animeranno il reading poetico a cura del collettivo La Poetanza che presenterà anche rielaborazioni di poesia civile. Le letture saranno il filo conduttore tra le visite guidate a Tor San Michele, a cura dell’associazione culturale Quattro Sassi, e il percorso al Parco letterario Pasolini.
Nel pomeriggio alle 16.30 si tornerà al Drugstore Museum in via Portuense,317 con la presentazione del volume La Roma di Pasolini. Dizionario urbano, di Dario Pontuale. L’opera è risultata vincitrice del Premio Carver per la saggistica nell’edizione 2019. A dialogare con l’autore sarà il giornalista de Le Monde Diplomatique, Enzo di Brango mentre le letture saranno affidate a Sandra Giuliani dell’associazione culturale Donne di Carta. L’introduzione del tema sarà affidato a Alessio De Cristofaro con la relazione “La topografia sacra della città in Pasolini”.
Un lungo fine settimana tra i luoghi di Pasolini per ricercarne l’eredità morale e l’attualità artistica e culturale. Pasoliniana vuole essere non un omaggio alla memoria nell’anno del centenario, ma un percorso di riscoperta, qualora ce ne fosse bisogno, e di ricerca per ritrovare i suoi temi, i suoi scritti, la sua capacità di incidere così profondamente nel pensiero contemporaneo.
L'evento è stato realizzato in collaborazione con La Roma di Pasolini - Rete Urbana
Per partecipare agli eventi è necessario avere il Green Pass e indossare la mascherina. Per info e prenotazioni: ss-abap-rm.drugstore@beniculturali.it
 
Soprintendenza Speciale Archeologia
Belle Arti e Paesaggio di Roma

Piazza dei Cinquecento, 67 - Roma

Copyright 2016 - 2022
Ministero della cultura

Privacy Policy >
Crediti >