Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
oppure su OK per continuare la navigazione
 
14/08/2021 - 15/08/2021
Ferragosto nei luoghi della Soprintendenza Speciale di Roma
Ferragosto nei luoghi della Soprintendenza Speciale di Roma: 

Terme di Caracalla
Un’oasi di bellezza nel cuore della Roma Antica: le Terme di Caracalla con le sue maestose architetture sono uno degli edifici imperiali meglio conservati dell’antichità. Le vestigia e il parco circostante trasmettono ancora oggi l’ambizione alla magnificenza dell’imperatore Marco Aurelio Antonino Bassiano, detto Caracalla, che in questa opera pubblica ha voluto imprimere il segno della grandezza già a partire dalle dimensioni. Il complesso archeologico sarà aperto sabato 14 e domenica 15 agosto dalle ore 9.00 alle ore 19.15 (ultimo ingresso alle ore 18.30) con biglietto ordinario acquistabile esclusivamente sul sito www.coopculture.it al link: https://www.coopculture.it/it/poi/terme-di-caracalla/#55.
Accesso solo se in possesso di Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) e all'interno del sito sono predisposte tutte le disposizioni in termini di prevenzione sanitaria attualmente in vigore


Villa di Livia
Weekend di Ferragosto a Villa di Livia. La Soprintendenza Speciale di Roma apre il sito archeologico sulla via Flaminia sabato 14 agosto dalle 9.30 alle 13.30 (ultimo ingresso alle ore 12.30) e domenica 15 agosto dalle 9.30 alle 18.30 (ultimo ingresso alle ore 17.30).La Villa di Livia è un angolo di natura alle porte della città in cui l'archeologia è protagonista. Mosaici e affreschi, conservati nel sito malgrado le continue spoliazioni, testimoniano la bellezza della dimora della moglie di Augusto. Oltre all'area archeologica è possibile visitare l'Antiquarium dove sono raccolti i reperti più significativi.


Arco di Malborghetto
L’ingresso è gratuito senza prenotazione, le visite sono libere nel rispetto delle disposizioni in termini di prevenzione sanitaria attualmente in vigore. L’accesso è consentito solo se in possesso di Certificazione verde Covid-19 (Green Pass)
Il 15 agosto il sito archeologico è aperto dalle 9.30 alle 18.30 (con ultimo ingresso alle 17.30). L’ingresso è gratuito senza prenotazione e le visite sono libere. Si accede solo se in possesso di Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) e nel rispetto delle disposizioni in termini di prevenzione sanitaria attualmente in vigore. Il casale che oggi ospita l’Antiquarium era, in origine, un arco quadrifronte a pianta rettangolare, su quattro pilastri in laterizio, coronato da un attico a copertura piana. La presenza di un arco onorario sulla via Flaminia, risalente al IV secolo d.C., è stata messa in relazione alla discesa delle truppe di Costantino da settentrione proprio lungo questa strada per opporsi a quelle dell’imperatore Massenzio. Nel corso del tempo l’arco ha subito numerose trasformazioni sia strutturali che funzionali. Nell’XI secolo è stato riadattato a chiesa fortificata dedicata alla Vergine e, poi, nel XIII secolo è stato inserito nella cinta muraria di un castrum. Successivamente è stato trasformato in casale e circondato dalle rovine del Borgo, assumendo la denominazione di Malborghetto o Borghettaccio. Nel 1567 viene restaurato dallo speziale (aromatarius) milanese Costantino Petrasanta e poi nel XVIII secolo adattato a Stazione di Mezza Posta. Negli anni '80 del 1900 l'area è stata al centro di importanti studi che hanno trasformato il casale in Antiquarium.
Soprintendenza Speciale Archeologia
Belle Arti e Paesaggio di Roma

Piazza dei Cinquecento, 67 - Roma

Copyright 2016 - 2018
Ministero per i beni e le attività culturali

Crediti >