Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
oppure su OK per continuare la navigazione
Tor San Michele
 
Il sito monumentale si staglia sull’orizzonte caratterizzando la zona costiera di Ostia con la sua architettura imponente. La Torre di San Michele è una tipica costruzione fortificata edificata intorno alla metà del 1500 su progetto di Michelangelo Buonarroti. Completata dopo la sua morte da Giovanni Lippi, fu inaugurata nel 1568 da Pio V.
La fortificazione, da un punto di vista tecnico, è un esempio di architettura militare rinascimentale e rientra in un piano strategico difensivo della costa portato avanti sotto i pontificati di Pio IV e Pio V. Il monumento ha una pianta ottagonale e malgrado l’imponenza, essendo alta circa 18 metri, si presenta come un edificio di grande equilibrio nelle proporzioni.
La Torre di San Michele avrebbe svolto una funzione non solo di torre semaforica, ovvero di avvistamento, ma anche di struttura strategico-militare a supporto della Rocca di Ostia. La funzione difensiva è evidenziata da un cavedio centrale di forma cilindrica che serviva, grazie alla pendenza della terrazza, a far convogliare in un pozzo dalla forma di cono tronco e pieno d’acqua le eventuali palle incendiarie o esplosive che potevano essere catapultate dagli assalitori sulla piazza d’armi.


Informazioni utili
Sito demaniale in consegna alla SsAbap

Dove siamo
Roma, via degli Atlantici s.n.c. Ostia

Come arrivare
Treno Roma-Lido

Calendario di aperture
In via di definizione

Responsabili
Architetto Lucia De Vincenti
Archeologo Barbara Rossi
Soprintendenza Speciale Archeologia
Belle Arti e Paesaggio di Roma

Piazza dei Cinquecento, 67 - Roma

Copyright 2016 - 2018
Ministero per i beni e le attività culturali

Crediti >