Logo
Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
logo menu
 
04/12/2021
Ricordando Cederna, piccolo omaggio a 100 anni dalla nascita
 
Un’eredità morale disseminata che sembra risvegliarsi in questo centenario dalla nascita di Antonio Cederna. Un intellettuale, un ambientalista ante litteram, un appassionato difensore della tutela del patrimonio e, soprattutto, un punto di riferimento per più generazioni. Tante le iniziative che stanno germogliando a Roma per ricordare la figura di Cederna e nel museo che si costruisce, piano piano, insieme a chi vive il territorio di una periferia storica, non poteva mancare un omaggio, anzi un piccolo omaggio, all’ispiratore di tante battaglie a difesa dell’ambiente. Sabato 4 dicembre, in via Portuense 317 al Drugstore Museum si terrà un’iniziativa inserita nel progetto “Quei loro incontri…” promosso dalla Soprintendenza Speciale di Roma, diretta da Daniela Porro, e curato dall’archeologo Alessio De Cristofaro.
Ricordando Cederna, piccolo omaggio a 100 anni dalla nascita” vedrà la partecipazione oltre che di De Cristofaro con l’intervento introduttivo “Antonio Cederna, l’archeologia a Roma tra gli anni Cinquanta e Sessanta”, del giornalista de Il Fatto Quotidiano Manlio Lilli. L’archeologo e giornalista presenterà la relazione “L’Italia a colori di (Antonio) Cederna”.
Un appuntamento sentito che assume un valore di discussione nella contemporaneità che si terrà sabato 4 dicembre alle ore 16.30 presso il Drugstore Museum di via Portuense 317. Nel rispetto delle normative sanitarie vigenti è necessario il Green Pass per accedere, indossare la mascherina all’interno e mantenere il distanziamento di almeno un metro. L’ingresso è gratuito ma la prenotazione è obbligatoria scrivendo a: ss-abap-rm.drugstore@beniculturali.it
Soprintendenza Speciale Archeologia
Belle Arti e Paesaggio di Roma

Piazza dei Cinquecento, 67 - Roma

Copyright 2016 - 2022
Ministero della cultura

Privacy Policy >
Crediti >