Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
oppure su OK per continuare la navigazione
 
25/09/2021 - 26/09/2021
GEP 2021, tutte le iniziative della Soprintendenza Speciale di Roma
 
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2021, la Soprintendenza Speciale di Roma, diretta da Daniela Porro, ha promosso diverse iniziative che spaziano tra visite guidate, aperture straordinarie, iniziative digitali, come un podcast a cura del Servizio Educativo, e un evento dal titolo Speciale per TUTTI presso il Drugstore Museum con tavole rotonde, workshop e una temporary exhibition in linea con il tema delle Gep 2021 Tutti inclusi.
Un impegno collettivo da parte della Soprintendenza Speciale di Roma per rendere fruibili dal pubblico, pur con le limitazioni determinate dall’emergenza sanitaria, luoghi segreti e solitamente chiusi, ma anche proposte culturali di alto livello all’insegna dell’inclusione.
Per accedere agli eventi in presenza è necessario indossare la mascherina, esibire la Certificazione Verde Covid-19 (Green pass) all’ingresso insieme a un documento di identità.
Ed ecco gli appuntamenti da non perdere nelle giornate del 25 e 26 settembre 2021, tutti con prenotazione obbligatoria:

♦ In visita all’Arco di Malborghetto
Sabato 25 settembre sarà aperto al pubblico dalle 9.30 alle 13.30 (ultimo ingresso alle 12.30) l’Arco di Malborghetto con visite libere. La prenotazione è obbligatoria scrivendo a fausto.gnaccarini@beniculturali.it entro le ore 12.00 di venerdì 24 settembre
Si ricorda che all’interno dell’Antiquarium è consentito l’accesso a 5 persone per volta.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

♦ Gabii: alla scoperta di una città
Apertura straordinaria dell’area archeologica di Gabii dalle 9.30 alle 13.30 (ultimo ingresso alle 12.30) di domenica 26 settembre con ingresso gratuito. Le visite sono libere
Prenotazioni obbligatorie a ss-abap-rm.gabii@beniculturali.it, entro le ore 12 del 25 settembre.
L'apertura è a cura dell’architetto Chiara Andreotti e dell’archeologo Rocco Bochicchio

♦ Speciale per TUTTI Storie di inclusione tra passato e presente
Due giorni di eventi al Drugstore Museum
La Soprintendenza Speciale di Roma, diretta da Daniela Porro, nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio dedicate quest’anno al tema dell’inclusione, ha promosso una due giorni di eventi al Drugstore Museum. Il titolo della rassegna è Speciale per TUTTI. Storie di inclusione tra passato e presente. Un evento aperto a tutti e dedicato alle persone con disabilità, per analizzare il ruolo che i luoghi della cultura possono avere nella crescita e nella formazione culturale di ognuno. Il programma è ricco di spunti e vuole essere un momento di confronto e di condivisione. Fulcro dell’iniziativa sarà la Temporary Exhibition dal titolo Una voce diversa, un comune destino. Il defunto della tomba 132 di Castel Malnome che sarà aperta al pubblico dal 25 al 26 settembre.
La giornata di sabato 25 settembre sarà inaugurata alle ore 10.30 dal seminario Una voce diversa, un comune destino. Il defunto della tomba 132 di Castel Malnome.
Alle ore 14.30 si terrà una visita guidata con servizio di interpretariato in LIS (Lingua dei Segni Italiana). La giornata proseguirà con la tavola rotonda alle 15.30 dal titolo: Il museo in libertà Progettare insieme: il Patrimonio Culturale al centro di processi di inclusione e sensibilizzazione socio-culturale. La parola alle associazioni del settore. Domenica 26 settembre sarà il giorno de Il museo in libertà con visite guidate/workshop a cura del Servizio Educativo della SsAbap e Federica Lamonaca alle ore 9.30, alle 11.30 e alle 15.30
Domenica 26 settembre si terranno anche le visite guidate con prenotazione obbligatoria per un massimo di 20 partecipanti per turno alla Temporary Exhibition Una voce diversa, un comune destino. Il defunto della tomba 132 di Castel Malnome. Le visite si terranno alle 10.00, alle 12.00, alle 15.00 e alle 17.00
Per partecipare agli eventi, visto il numero limitato di posti e le normative vigenti in termini di sicurezza sanitaria, è necessaria la prenotazione entro le ore 12.00 di venerdì 24 settembre scrivendo a: elisa.gusberti@beniculturali.it
Scopri  il Programma

♦ Apriamo la Minerva!
Apertura straordinaria del cosiddetto Tempio di Minerva Medica in via Giolitti sabato 25 settembre dalle 9.30 alle 13.30 con quattro turni di visita per massimo 20 partecipanti per turno. Prenotazione obbligatoria compilando questo modulo entro le ore 12 del 24 settembre. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

♦ La tabula inscriptionis di Quintus Nasonius Ambrosius
Per le Gep 2021 apre al pubblico uno dei tesori della via Flaminia, la Tomba dei Nasonii. La facciata della tomba, scoperta nel 1674, era in origine a forma di tempietto con una porta sormontata dalla tabula inscriptionis che ha permesso di attribuire il sepolcro a Quintus Nasonius Ambrosius della famiglia dei Nasoni. Le visite si succederanno domenica 26 settembre alle 10.00, alle 11.30 e alle 13.00 per massimo 15 partecipanti per turno. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. La prenotazione è obbligatoria compilando questo modulo

♦ Un giorno alla corte dei Severi
Il 25 settembre sarà aperta al pubblico larea archeologica di Santa Croce in Gerusalemme con visite guidate alle 16.15, alle 17.30 e alle 18.30, necessaria la prenotazione compilando questo modulo entro le ore 12 del 24 settembre. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

♦ Terme di Caracalla
Sabato 25 settembre apertura dei sotterranei e del Mitreo delle Terme di Caracalla. Per tutte le info www.coopculture.it

♦ Anfore di storia, le Gep 2021 fanno tappa a Testaccio
Sabato 25 e domenica 26 apertura straordinaria dell’Area archeologica del Mercato di Testaccio. Per l’occasione sono state predisposte tre visite guidate, a cura dell’archeologo responsabile Renato Sebastiani e del personale della Soprintendenza, alle ore 10.00, alle ore 11.15 e alle ore 12.15, l’ingresso è gratuito e fino ad esaurimento posti.
La prenotazione è obbligatoria entro e non oltre le ore 12 di venerdì 24 settembre scrivendo all'indirizzo email:
ss-abap-rm.museotestaccio@beniculturali.it
Il luogo di appuntamento è presso il Mercato Testaccio in via Lorenzo Ghiberti 19, si consiglia di raggiungere il luogo di ritrovo almeno quindici minuti prima dell’orario della visita selezionata.

♦ “Tutti inclusi: Tor San Michele ritrovata”
L’Associazione Culturale Quattro Sassi, in collaborazione con la Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma, organizza in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2021, una giornata di arte, cultura e natura presso Tor San Michele a Ostia Lido. Il 25 settembre 2021, Tor San Michele si apre al territorio seguendo il tema dell’edizione 2021 “Patrimonio culturale: TUTTI inclusi!” con attività dedicate a grandi e bambini. La giornata sarà arricchita dalla collaborazione di Spazi all’arte - APS e il Centro Habitat Mediterraneo LIPU Ostia. Nel corso della mattinata, il Centro Habitat Mediterraneo LIPU Ostia intratterrà i bambini con i laboratori didattici in collaborazione con Amico Asino ASD e Cooperativa Sociale Assistenza e Territorio. L’evento proseguirà nel pomeriggio con l’Spazi all’arte - APS che propone la presentazione di due opere narrative dedicate alle migrazioni dei popoli e alle culture del passato e sarà allestita una mostra pittorica nello spazio esterno della torre. Tre attori affiancheranno il personale dell’Associazione Culturale Quattro Sassi, durante la visita guidata, e reciteranno brani tratti dalla Divina Commedia di Dante (in occasione del 700° anniversario della morte del Sommo Poeta). In questa occasione straordinaria l’evento è gratuito e si svolgerà su prenotazione nel pieno rispetto delle norme anti Covid19. Per accedere alla Torre è necessario il Green Pass, anche per le attività svolte all’esterno.
Per informazioni e prenotazioni: torsanmichele@quattrosassi.com  www.quattrosassi.com

♦ A casa della prima imperatrice di Roma
Apertura straordinaria dell’area archeologica di Villa di Livia sabato 25 settembre dalle ore 9.30 alle ore 13.30 (ultimo ingresso alle ore 12.30). Le visite sono libere con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, ma la prenotazione è obbligatoria scrivendo a:
ss-abap-rm.villadilivia@beniculturali.it entro le ore 12.00 di venerdì 24 settembre.

♦ Evento digitale: Il Mosè di Michelangelo e la Tomba di Giulio II, il podcast
Il Servizio Educativo della Soprintendenza Speciale di Roma sceglie di dedicare il tema delle Giornate Europee del Patrimonio 2021 “Patrimonio culturale: tutti inclusi!” al Mosè e al complesso della Tomba di Giulio II, capolavoro scultoreo di Michelangelo Buonarroti custodito nella Basilica di San Pietro in Vincoli
Esempio unico di un’opera monumentale di Michelangelo resa accessibile ai ciechi e agli ipovedenti nel luogo stesso in cui si trova, attraverso l’installazione di plastici e modelli 3D in resina bianca, creazione di QR code con contenuti audio in italiano e inglese e panelli in Braille, la Tomba di Giulio II è protagonista di una storia lunga ben 40 anni, appassionante e ricca di colpi di scena. 
Una storia che sarà raccontata attraverso un podcast, strumento digitale nuovo e agile, inclusivo e accessibile, in grado di raggiungere un’ampia fetta di pubblico, che sarà disponibile sul canale Spotify ufficiale della Soprintendenza Speciale di Roma.
Soprintendenza Speciale Archeologia
Belle Arti e Paesaggio di Roma

Piazza dei Cinquecento, 67 - Roma

Copyright 2016 - 2018
Ministero per i beni e le attività culturali

Crediti >