Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
oppure su OK per continuare la navigazione
Soprintendente
Soprintendente della Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio 
Architetto Francesco Prosperetti 



Dopo la laurea in Architettura conseguita a Roma nel ‘77 fonda la CLEAR (Cooperativa Editrice Architettura) e collabora nella redazione di riviste specializzate di Architettura in Italia e in Spagna.

Dal 1980 al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, opera presso la Soprintendenza Beni Architettonici di Venezia. Nel 1983 è chiamato a Roma all’Istituto Centrale per l il Catalogo e la Documentazione, dove dirige il servizio Beni Architettonici e poi, come responsabile del CED progetta il nuovo Sistema Informativo.

Dal 1998 lavora presso la Presidenza del Consiglio all’organizzazione del Grande Giubileo del 2000. Nel frattempo vince il concorso per Dirigente e dal 2000 è a Salerno, come Soprintendente per i Beni Architettonici, il Paesaggio, il Patrimonio Storico Artistico Etnoantropologico delle Province di Salerno e Avellino.
Nel 2004 viene nominato Dirigente Generale e assume la Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria. Nel 2007 è Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio e poi Direttore Generale per la qualità e la tutela del Paesaggio, l’Architettura e l’Arte Contemporanee (PARC).
Dal 2009 è di nuovo in Calabria, dove realizza il nuovo Museo Archeologico di Reggio, avvia il risanamento idraulico degli scavi di Sibari e l’ampliamento del Museo.

Nel 2015 è nominato Soprintendente Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l'area archeologica di Roma e da marzo 2018 è Soprintendente alla Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma. 
Soprintendenza Speciale Archeologia
Belle Arti e Paesaggio di Roma

Piazza dei Cinquecento, 67 - Roma

Copyright 2016 - 2018
Ministero per i beni e le attività culturali

Crediti >