Ita/Eng/Gre/Fra/Deu
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso
oppure su OK per continuare la navigazione
 
03/11/2019 - 04/11/2019
Raddoppia l'ingresso gratuito, domenica e lunedì da non perdere alle Terme di Caracalla


Un’occasione unica per visitare le Terme di Caracalla domenica 3 e lunedì 4 novembre. Una due giorni di ingressi gratuiti al complesso archeologico monumentale nel cuore di Roma.
L’area archeologica, infatti, aderisce all’iniziativa del Mibact #domenicalmuseo e per tutta la giornata del 3 novembre, dalle 9.00 alle 16.30 (ultimo ingresso alle 15.30) sarà possibile entrare gratuitamente.
Non solo, per celebrare la festività del 4 novembre, la Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma ha voluto donare alla città e a tutti coloro che amano Roma, l’ingresso gratuito aderendo all’iniziativa #iovadoalmuseo. L’ingresso è dalle ore 9.00 alle ore 16.30 (ultimo accesso consentito alle ore 15.30) a titolo gratuito per tutti.
La risposta dei visitatori alle più recenti giornate di accesso gratuito è stata straordinaria: la prima domenica di ottobre sono stati registrati 4822 accessi, mentre il giorno di Ferragosto sono entrati 4500 visitatori.
Numeri importanti che testimoniano la grande cura che la Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma rivolge al complesso archeologico che si presenta come un grande parco in cui si respira ancora oggi quella sensazione di benessere che contraddistingueva le Terme ‘del popolo’ volute dall’Imperatore Caracalla.
Nel periodo autunnale e invernale il percorso di visita si snoda nell’area di superficie attraversando le palestre, la natatio, il frigidarium e il calidarium. Un complesso architettonico da riscoprire, magari attraverso i visori 3D che consentono di vedere l’area archeologica esattamente come appariva agli occhi degli antichi romani nell’anno dell’inaugurazione nel 216 d.C.
Soprintendenza Speciale Archeologia
Belle Arti e Paesaggio di Roma

Piazza dei Cinquecento, 67 - Roma

Copyright 2016 - 2018
Ministero per i beni e le attività culturali

Crediti >